News

Covid 19: ecco perchè il dentista è un posto sicuro

Ed il nostro studio in particolare!

 

Ciao,

in questa nuova fase di lock down per il Covid molti pazienti si chiedono e ci chiedono se il dentista è aperto e operativo e, soprattutto, se è sicuro.
Voglio raccontarti cosa abbiamo fatto e cosa stiamo facendo per proteggerci e proteggervi dal Covid-19.

Durante il lock down abbiamo studiato molto per mettere a punto protocolli e procedure che potessero garantire il massimo della sicurezza.

Siamo stati tra i primi a dare un consiglio di buon senso, molto semplice da applicare e poi ripreso da molti: misurare la temperatura mattina e sera e, se è superiore a 37 °C evitare di uscire e evitare i contatti sociali.

In particolare abbiamo chiesto ai nostri pazienti di misurare la temperatura mattina e sera il giorno prima e la mattina stessa della visita, se è superiore a 37 °C, chiamarci subito per riprogrammare l’appuntamento.

Il giorno prima dell’appuntamento abbiamo contattato i pazienti per rispondere ad alcune domande sullo stato di salute loro e dei loro congiunti (triage telefonico), riguardante gli ultimi 30 giorni. Abbiamo chiesto sincerità ed accuratezza nelle risposte.

Abbiamo chiesto ai pazienti di venire in studio indossando vestiti facilmente lavabili in lavatrice perché li avremmo nebulizzati con una delicata soluzione disinfettante (senza rischi per cute e tessuti), in entrata ed in uscita.

Abbiamo invitato i pazienti a recarsi in studio portando solo lo stretto indispensabile, perché gli oggetti personali (borse, giacche, soprabiti) vengono collocati in una scatola che rimane fuori dalla sala operativa. Ora sta diventando complicato con chi ha soprabiti particolarmente grossi e borse ingombranti.

Abbiamo chiesto di venire all’appuntamento da soli per ridurre al minimo gli assembramenti.

Per lo stesso motivo abbiamo chiesto la massima puntualità.

Abbiamo fatto disinfettare le mani con un apposito gel e, come dicevo prima, abbiamo nebulizzato i nostri pazienti con una delicata soluzione disinfettante (senza rischi per cute e tessuti), in entrata ed a fine seduta.

Abbiamo misurato la temperatura con thermo-scan ad infrarossi e la saturazione di ossigeno nel sangue con pulsossimetro.

Abbiamo verificato con i pazienti il questionario di anamnesi dedicato compilato telefonicamente.

Portafogli e cellulare sono stati riposti riposti in una busta ermetica per chi voleva portarli con sé durante la seduta. Questi sono due degli oggetti più sporchi e potenzialmente contaminanti, quindi l’intento era che non li toccaste più dopo aver disinfettato le mani.

Prima di iniziare la seduta abbiamo fatto fare due sciacqui ai pazienti con differenti soluzioni disinfettanti.

Sempre per ridurre il turnover di persone abbiamo chiesto di riunire più prestazioni per portare a termine le terapie in meno sedute.

Dalla riapertura abbiamo lavorato solo in 3 sale su 4, sempre per ridurre gli assembramenti in sala d’attesa.

Tutte queste procedure, iniziate a Maggio, non sono MAI state interrotte o sospese. Abbiamo lavorato meno, dilatando i tempi necessari alla disinfezione ed al ricambio dell’aria tra una seduta e l’altra ed utilizzando una sala operativa in meno e questa ha portato ovviamente ad un aumento dei costi. Costi lievitati anche per tutte le procedure aggiuntive e per i Dispositivi di Protezione Individuale utilizzati.

Grazie allo sforzo ed al sacrificio di tutti: delle segretarie, degli assistenti e di tutti i dottori e collaboratori (un ringraziamento particolare va alle nostre igieniste) siamo riusciti ad offrire la qualità di sempre unita ad una sicurezza ancora maggiore senza aumentare i prezzi. All’inizio ci sembrava una scelta rischiosa ma ce l’abbiamo fatta!

La situazione attuale ci conferma come sia stato giusta la scelta di non abbassare mai la guardia anche in periodi in cui la situazione sembrava più tranquilla. Alcuni pazienti si sono anche lamentati del nostro “eccesso di zelo” ma noi non abbiamo mai mollato.

Per tutti questi motivi il nostro studio è uno dei posti più sicuri dove puoi recarti in questo periodo.

Siamo pronti e preparati per affrontare la situazione in sicurezza e tranquillità.