News

Anestesia Indolore Computer-assistita

Anestesia indoloreE’ finalmente arrivata un’anestesia completamente indolore!
Il fastidio durante un’anestesia non è tanto causato dall’ingresso dell’ago, quanto dall’iniezione del liquido che distende i tessuti per farsi spazio.
E’ stato scoperto che esiste una soglia al di sotto della quale questa sensazione non è avvertita ed è di una goccia ogni due secondi.
Purtroppo nessun clinico ha la mano tanto ‘leggera’ da poter iniettare l’anestetico così lentamente ma ora grazie all’anestesia computer-assistita questo è possibile.
L’innovativo sistema di anestesia “The Wand – STA (Single Tooth Anesthesia) System”, grazie ad un controllo in tempo reale di flusso e pressione, permette di iniettare anestetico al di sotto della soglia del dolore.

Normalmente, nel mascellare superiore, l’anestesia viene fatta nella zona vicino al dente e, per diffusione, questa raggiunge il dente interessato e tutte le zone circostanti, dando la tipica sensazione di gonfiore ed intorpidimento. Nella mandibola (mascellare inferiore) l’osso è troppo compatto per permettere la diffusione dell’anestetico, quindi molto spesso bisogna iniettare l’anestetico prima che il nervo entri nel canale che lo accoglie, il canale mandibolare, facendo quella che viene definita anestesia tronculare (è cioè che prende tutto il tronco nervoso). L’anestesia tronculare addormenta metà mandibola e spesso parte di lingua e guancia e parte del labbro inferiore.

L’innovativo sistema The Wand – STA System permette di anestetizzare un singolo dente permettendo al clinico di lavorare in sicurezza e tranquillità ed evitando al paziente i fastidiosi effetti collaterali quali sensazione di gonfiore ed intorpidimento di tutte le aree circostanti. Questo permette anche di evitare le lesioni da morsicamento che potevano capitare quando, finita la seduta, il paziente aveva ancora guancia e lingua anestetizzati e rischiava di mordersi senza accorgersi.
L’anestesia è diventata più efficace e più localizzata oltre che indolore. Questo perché l’anestetico viene inserito nello spazio tra il dente ed i tessuti di supporto. Per fare questo tipo di anestesia (detta intralegamentosa) con la tecnica tradizionale era necessaria una forte pressione e questo la rendeva piuttosto fastidiosa, ma con l’anestesia computer-assistita non è più così.
Un altro vantaggio è che, quando dobbiamo anestetizzare solo i denti, non si fa più una vera e propria puntura ma l’ago serve solo per veicolare l’anestetico nel solco gengivale, lo spazio che esiste tra dente e gengiva.

Se sei curioso o interessato vieni a trovarci.