Dottor Alessandro Agazzi

Dottor Alessandro Agazzi

Dottor Alessandro Agazzi chirurgo maxillo facciale milano

Dottor Alessandro Agazzi

Buongiorno, sono il dottor Alessandro Agazzi, chirurgo maxillo-facciale, vi racconto in breve la mia storia professionale.

Dopo la laurea con Lode in Medicina e Chirurgia presso l’università statale di Milano nel 1994, mi sono specializzato, presso la stessa università in Chirurgia Maxillo Facciale con 70/70.

Dal ’99 al 2004 ho lavorato presso l‘Istituto Stomatologico Italiano, l’Ospedale San Gerardo di Monza e  gli Istituti Clinici di Perfezionamento di Milano nei reparti di chirurgia maxillofacciale e chirurgia orale, occupandomi di chirurgia ortognatica, malformativa, post traumatica, ricostruttiva e rigenerativa.

Inoltre, negli stessi anni, mi sono recato più volte a Budapest presso dipartimento di chirurgia orale e maxillo facciale, approfondendo l’esperienza sulla chirurgia oncologica demolitiva.

Dal 2005 sono dirigente medico presso il reparto di chirurgia maxillo facciale dell’ospedale Policlinico di Milano, Fondazione IRCCS Ca Granda, ora diretto dal Prof. Aldo Bruno Giannì.
Sono Professore A.C. presso l’Università degli Studi di Milano.

Ho continuato la mia formazione post universitaria frequentando, numerosi corsi di formazione e aggiornamento quali:

-Stage in Oral Implantology, New York University
-Corso annuale di perfezionamento in Parodontologia Clinica tenuto da Prof. Massimo Simion
-Corso annuale di tecniche All-on-4, V-TWO-V e Nobel Guide tenuto da Dott. Enrico Agliardi.

Sono abituato ad interventi importanti, per cui affronto con grande serenità e tranquillità qualunque intervento di chirurgia orale, dall’implantologia alla rigenerativa avanzata, sapendo gestire qualunque imprevisto o complicanza possa presentarsi, sempre con un attenzione particolare alle richieste e alle esigenze del paziente.

Sono sposato con la dottoressa Giulia Bormida, quindi da oltre un decennio, lo Studio Bormida è il mio studio di riferimento. Se vuoi fissare una visita chiama qui.